Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 217.032.417
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/01/2017

Merate: 79 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 48 µg/mc
Valmadrera: 33 µg/mc
Scritto Lunedì 09 gennaio 2017 alle 18:32

Valletta: il comandante della Polizia Locale Floriano Panzeri in pensione dopo 37 anni

Floriano Panzeri
Ultima settimana di lavoro, quella in corso, per il Comandante della Polizia Locale dell'Unione dei Comuni della Valletta Floriano Angelo Panzeri. Il commissario aggiunto, classe 1958, da lunedì prossimo infatti sarà ufficialmente in pensione dopo ben 37 anni trascorsi... in divisa. Assunto il primo novembre 1979 dall'allora Comune di Rovagnate - "la mia prima uscita pubblica fu subito in occasione del 4 Novembre quando ancora tale ricorrenza si festeggiava effettivamente il 4 novembre" - ha vissuto in prima persona le grandi trasformazioni subite, nel tempo, dal proprio Ufficio e in generale dall'Ente, prestando servizio al fianco di tutti gli amministratore che, tornata elettorale dopo tornata elettorale, si sono succeduti, dal compianto cavalier Brambilla (sindaco al momento del suo ingresso nel Corpo dei Vigili di Villa Sacro Cuore) a Marina Galbusera, ultimo primo cittadino prima della fusione con Perego fino dunque ad arrivare all'attuale numero uno di La Valletta Brianza Roberta Trabucchi, senza dimenticare lo storico passaggio di funzioni all'Unione con la PL a fare da apripista. "Anche se, dopo la biblioteca, siamo stati i primi a essere interessati da questo cambiamento, non è stato per noi traumatico: con i colleghi Marco Viganò (Santa Maria) e Placido Ghezzi (Perego) già collaboravamo da tempo" ha sostenuto Panzeri, divenuto comandante della Polizia Locale dell'Ente sovracomunale nel 2015 dopo il pensionamento dell'inseparabile Franco Sala. "Appena assunto lavoravo con un altro collega che aveva avuto problemi di cuore ed era quindi spesso in malattia. Nel 1985 è arrivato invece Franco. Oltre a essere colleghi, tra di noi è nata anche una vera amicizia: ormai ci capivamo anche senza parlarci. In tutti questi anni ci sono stati momenti belli e meno belli ma tante cose sembrano davvero essere passate in un soffio. Posso dire di aver vissuto una bella esperienza, con tante piccole storie, tanti ricordi che formano una vita di lavoro. Non dico che ormai conosco le facce di tutti in paese ma quasi. Da ormai da qualche mandato, sindaci e consiglieri sono "ragazzi" che io e Franco ai tempi abbiamo fatto attraversare tutte le mattine davanti alle scuole elementari. Devo ringraziare tutti gli amministratori che si sono succeduti per le opportunità offerte come crescita personale e come impostazione dell'ufficio, qualcuno in modo particolare. Credo che da noi si siano sempre trovate le soluzioni - nei canoni previsti dalle normative - per andare incontro alle esigenze dei cittadini con i quali si è instaurato un rapporto non facile da trovare da altre parti".
E ora? "Adesso ho bisogno un attimo per staccare la spina. Ho due figli - uno che farà 31 anni e uno di 17 - e una moglie ai quali non sempre ho potuto dedicare tempo: questo lavoro comporta sacrifici non solo per chi lo fa ma anche per i famigliari. Mia moglie non si è mai lamentata, le devo tanto. Ho anche una mamma di 92 anni che merita da parte mia qualche attenzione in più, visto anche tutto quello che ha fatto per noi figli. Per il resto poi vedremo se ci sarà modo per intraprendere qualche attività come volontario o collaboratore. Di certo mi mancherà il rapporto quotidiano con le persone ma, alla fine, non vado via (abita a La Valletta ndr): continuerò a incontrare tutti andando al mattino a comprare il pane o girando in paese".
Terminato l'ultimo turno, da lunedì per il commissario aggiunto Floriano Panzeri inizierà così una... seconda vita.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco