Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 241.557.384
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del01/10/2017

Merate: 37 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Giovedì 22 dicembre 2016 alle 11:57

Canzi: aperta un’interlocuzione con Anac. L’incarico in Idrolario era cessato da un anno

Marco Canzi
“Stiamo analizzando la comunicazione pervenuta dall’ANAC per comprenderne le motivazioni. A quanto ho potuto apprendere visionandola, si fa riferimento alla nomina di Cavallier alla carica di presidente del Cda, avvenuta nel maggio 2016, quando egli era amministratore unico di Lario Reti Holding, mentre la carica in Idrolario era cessata nel maggio 2015”
. Marco Canzi, ex assessore di Olgiate Molgora e oggi consigliere semplice in seno alla società, ha commentato a caldo il pronunciamento sull'illegittimità della nomina di Lelio Cavallier resa nota nella giornata di ieri. “Credo si tratti di una problematica relativa all’interpretazione della normativa. Il suo precedente incarico in qualità di amministratore unico di Idrolario era cessato un anno prima, che penso sia il termine previsto per le società. E’ stata avviata una interlocuzione con ANAC, ora è prematuro esprimersi. Il responsabile anticorruzione (un dipendente) valuterà i provvedimenti da promuovere nel corso delle prossime settimane. Per il momento Cavallier resta in carica, sarà fatto tutto ciò che serve affinchè l’attività possa proseguire”.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco