Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 217.033.003
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/01/2017

Merate: 79 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 48 µg/mc
Valmadrera: 33 µg/mc
Scritto Sabato 17 dicembre 2016 alle 10:02

Mandic: Miriam Piccinini puericultrice del nido è andata in pensione dopo 37 anni

Al centro la festeggiata

La sua età anagrafica rimane segreta, ma non quella maturata negli anni in cui ha lavorato all'ospedale Mandic di Merate. Ben 37 per la puericultrice Miriam Piccinini, da venerdì 16 dicembre ufficialmente in pensione. Un traguardo raggiunto che ha voluto condividere, proprio quel giorno, con amici e colleghi in un rinfresco organizzato al bar "Bacco" di via Cerri, intorno all'ora di pranzo. Il reparto del nido di pediatria, dove Piccinini ha lavorato dal '79 ad oggi, è stato quello più rappresentato di tutti, se si contano le persone giunte per farle gli auguri.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Insieme ad alcune infermiere, agli ex colleghi e al compagno Roberto c'erano anche alcune puericultrici come Miriam. "Da ragazza ho sempre voluto fare questo lavoro - ha spiegato Piccinini, originaria di Cisano Bergamasco e oggi residente a Merate - Ho studiato per fare la puericultrice e ormai sono passati quasi quarant'anni da quando ho iniziato a fare il mio lavoro, che ho sempre svolto al Mandic. Ho conosciuto qui il dottor Vincenzo Saputo, il mio mentore, che per anni è stato il mio primario. Inizialmente, ero entrata nel reparto di patologia neonatale, dove venivano messi in cura e sotto osservazione i bambini nati prematuramente o con delle patologie. Dopo alcuni anni il reparto si è unito assieme al nido di pediatria, dove rimangono, per alcuni giorni dopo il parto, i bambini che non hanno avuto problemi. Il nostro è un lavoro molto affascinante, ma anche faticoso. Fino a qualche anno fa facevo i turni, come tutti, anche di notte. Mentre l'ostetrica si occupa della gestazione, noi dobbiamo prendere in carico i bambini appena nascono".


Al Mandic, ogni anno, vengono al mondo all'incirca mille bambini e ciò vale a dire che tra le braccia della puericultrice residente a Merate sono passati, in 37 anni di attività, gran parte dei migliaia di bambini nati nelle ultime quattro generazioni. "Sono felice, ma anche dispiaciuta di non poter più lavorare insieme ai miei colleghi - ha concluso Miriam Piccinini - Vorrà dire che ci frequenteremo di più fuori dal lavoro. Dopo tanti anni mi sembra anche giusto e meritato un po' di riposo".


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco