Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.065.260
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 10/06/2019

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 21 µg/mc
Scritto Venerdì 29 aprile 2016 alle 14:38

Airuno: in aula passa il rendiconto 2015. Avanzo da un milione, minoranza contraria

È stato approvato dal consiglio comunale riunitosi ad Airuno nella serata di ieri, giovedì 28 aprile, il rendiconto di gestione dell'esercizio finanziario per l'anno 2015, con due voti contrari all'interno della minoranza.
"Tirando le somme del bilancio consuntivo, abbiamo registrato un avanzo complessivo di 1.066.477 euro, con una parte accantonata di 304.000 euro, a cui vanno aggiunti circa 13.000 euro vincolati, per un totale di 317.766 euro, inseriti quasi per intero come fondo crediti di dubbia esigibilità" ha illustrato il vice-sindaco Giovanni Ravasi.

Il vice-sindaco Giovanni Ravasi e il sindaco Adele Gatti

"Per gli investimenti, inoltre, sono stati calcolati 171.014 euro complessivi; le entrate, infine, ammontano a 2.055.824 euro, mentre le uscite hanno raggiunto un totale di 1.962.681 euro. Il 2015 non è stato sicuramente un anno sereno sul fronte delle normative statali, ma con il bilancio consuntivo siamo riusciti a rispettare senza particolari problemi i programmi previsti all'inizio dello scorso anno".

La maggioranza

"Ogni anno ci sembra di assistere alla stessa "liturgia", senza peraltro avere la certezza di essere realmente ascoltati: non ci sono garanzie sicure per il bene comune, non cambia mai niente, se non le tasse, che aumentano sempre di più" ha replicato Adriana Rossi, che si è fatta portavoce delle istanze del Gruppo di minoranza "Nuova Airuno-Aizurro".


"Inoltre, abbiamo constatato, nostro malgrado, maggiori spese sul fronte dei rifiuti, che non fanno altro che confermare il malfunzionamento della gestione associata, così come una diminuzione dell'autonomia finanziaria e tributaria, che rende ulteriormente pesante la nostra situazione generale, con una pressione fiscale divenuta inaccettabile per tutti. Ci è risultato davvero faticoso trovare elementi di risparmio nel bilancio, cosa che ci fa pensare che continuiamo a sborsare sempre maggiori quantità di denaro: fino a quando i cittadini saranno costretti a subire questo trattamento?".

Adriana Rossi e Alessandro Milani, del Gruppo di minoranza ''Nuova Airuno-Aizurro''

"Per quanto riguarda il discorso delle imposte, vorrei sottolineare il fatto che negli ultimi tempi Airuno ha assistito a un sensibile calo demografico, per cui i dati, che potrebbero aver subito variazioni ben evidenti, vanno necessariamente rapportati all'effettivo numero degli abitanti" ha risposto il sindaco Adele Gatti. "A ciò si aggiunge il fatto che abbiamo registrato delle quote di mancati pagamenti per un valore totale di circa 60.000 euro, difficilmente recuperabili".
Il rendiconto di gestione dell'esercizio finanziario per l'anno 2015 è stato dunque approvato con due voti contrari.
B.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco