Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.940.491
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Martedì 03 novembre 2015 alle 18:12

Accadeva 30 anni fa/31, 16-30 ottobre: rapine in villa e poste. A Merate alloggi per anziani, il Municipio in Villa Confalonieri

La Brianza è scossa per i continui assalti della malavita. Si dirà, nulla di nuovo ma allora almeno c'era come attenuante che i presidi dell'Arma erano rappresentati solo da piccole stazioni, compresa quella di via Verdi a Merate che non contava più di una quindicina di effettivi. Con un blitz in tarda serata tre individui travisati con passamontagna e armati di pistola si introducono in una villa a Paderno e tengono in ostaggio mamma e figlio di un notissimo industriale finché la donna non apre la cassaforte consegnando ai banditi anche oggetti preziosi sparsi per la casa. Al suo ritorno in villa l'industriale dirà che restare a Paderno è ormai troppo pericoloso. Bottino almeno una cinquantina di milioni di lire. Il 15 ottobre (1985), due giorni dopo una rapina violenta, l'ufficio postale di Lomagna viene nuovamente assaltato. Sotto choc direttore e impiegati, due rapine in quattro giorni sono troppe per chiunque.

Trent'anni fa, quindi, non c'era da stare allegri. Come oggi, del resto. Il nostro viaggio a ritroso nel tempo incontra però anche tanti spunti positivi. Il dottor Luigi Rusca, grande benefattore dell'ospedale di circolo di Merate presenta il progetto della nuova Radiologia, messo a punto dall'architetto Donadelli di Lecco con la consulenza del primario del reparto professore Bruno Guareschi. Il dottor Rusca ha già messo a disposizione 2 miliardi e ne ha ottenuti dalla Regione altri due e mezzo. Espletate le procedure burocratiche ("oggi sono troppo lunghe", dirà il benefattore "ai miei tempi bastava avere le risorse e la buona volontà di fare..") i lavori potranno partire per dotare il presidio di una Radiologia di assoluta avanguardia.

L'ing. Luigi Zappa


Anche la vertenza tra il comune di Merate e la Fondazione Confalonieri per risolvere la vicenda esproprio dell'edificio sembra trovare una soluzione. Antonio Padoa Schioppa presidente della Fondazione incontra Luigi Zappa sindaco di Merate. Il Comune ha già versato 350 milioni di lire che la Fondazione però non ha ritirato in attesa dei pronunciamenti del Tar e del Consiglio di Stato. Ma la strada appare in discesa. La sede municipale è dal 1973 in Villa Confalonieri, ora però si deve risolvere il problema della proprietà.

Palazzo Tettamanti


Villa Confalonieri
 

L'Amministrazione comunale di Merate mette in campo il progetto di trasformare la vecchia caserma, con annesse camere di sicurezza dei carabinieri di via Sant'Ambrogio in alloggi per anziani. L'edificio, 2.500 mq. circa, era stato in origine la prima sede dell'ospedale fondato dalla famiglia Cerri, poi sede della Pretura circondariale, quindi carcere e, dal 1947 ritrovo sotto l'insegna "Circolo Aurora", il cosiddetto "circolino" animato da democristiani e comunque da clienti di chiara ispirazione cattolica, in contrapposizione al "circolone", quartier generale della sinistra cittadina, oggi occupato dalla pizzeria-ristorante La Torre. Il progetto prevede la realizzazione di una trentina di mini-alloggi comunali destinati a anziani e giovani coppie. L'immobile è di proprietà della famiglia Baslini e la compravendita si disse fu regolata per una somma di circa 300 milioni di lire.

Via Sant'Ambrogio

Viene invece deciso di demolire il forno inceneritore di Brugarolo. Era stato costruito, non senza una notevole lugimiranza, nel 1979 ma già due anni dopo veniva spento a seguito delle analisi sui fumi ritenuti fortemente inquinanti. Dotare l'impianto di filtri e depuratori a norma di legge era troppo costoso. L'architetto Dario Ronchi, tecnico comunale, aveva indicato in una trentina di milioni di lire il costo di demolizione e livellamento dell'area vasta circa 11mila mq. in parte da coprire con la vendita delle 13 tonnellate di ferro dell'impianto.

Muore all'età di 75 anni padre Luca tranquillo Airoldi, da tempo ricoverato nell'infermeria del convento dei frati minori di Sabbioncello. Il religioso era stato internato per due anni nel campo di sterminio di Zeithain dove aveva assistito alla morte di moltissime persone. Scampato miracolosamente alla mattanza aveva scritto un libro, tra i primissimi, per raccontare le atrocità naziste.

Padre Luca

Intanto all'ospedale arriva da Morbegno il dottor Walter Manenti come primario di Chirurgia in sostituzione del dimissionario per raggiunti limiti di età Arturo Sartori.

In tema di viabilità si registrano due notizie di segno opposto: corrono voci che le ferrovie intendano sopprimere la linea Monza-Lecco via Molteno, mentre la tangenziale Est avanza verso Usmate. Sul fronte ferroviario c'è subito la levata di scudi dei sindaci dei comuni attraversati dalla linea guidati dal primo cittadino di Besana che ospita lo scalo merci più trafficato. Il nastro d'asfalto invece è già giunto a Vimercate, sono stati realizzati i due tunnel sotto il vecchio asse stradale con i relativi svincoli e ora i lavori proseguono verso Usmate per andare ad agganciarsi a quella che allora era ancora qualificata con strada statale 36 dello Spluga.

Al teatro Manzoni di via papa Giovanni XXIII, i Righeira provano il loro prossimo tour. Fuori dall'oratorio stazionano in pianta stabile frotte di ragazzine in attesa di vedere gli idoli del momento. Con qualche confusione organizzativa, comunque, i due torinesi terranno uno spettacolo-prova proprio sul palcoscenico del cinema dell'oratorio. Per la gioia dei fans numerosissimi.

I Righeira

A Casatenovo si progetta un nuovo grande poliambulatorio con il potenziamento anche dell'Inrca grazie a un accordo tra l'Istituto anconetano e l'Ussl. Il presidio di via Monteregio è da poco stato dotato di una moderna impiantistica radiologica e di un laboratorio analisi. L'Ussl di Merate tenta di assicurare al bacino costituito da 20mila persone circa servizi adeguati soprattutto perché appare sempre più certa la chiusura del Viarana di Besana, definito da sempre "l'ospedale di Casatenovo". Anni di difficile confronto tra chi voleva potenziare l'ospedale di Merate e chi invece intendeva rilanciare il Viarana di Besana. Alla fine prevalse la prima opzione.

 
31/continua

Articoli correlati:
25.10.2015 - 30 anni fa/30: 15 ottobre, presentato il progetto della Radiologia. Allo studio la Riserva Lago di Sartirana. In piazza tornano i 'Piatej'
18.10.2015 - 30 anni fa/29, 30 settembre: dal Festivalbar a Merate, i Righeira. I primi 100 giorni di Romerio. Marinari e l’assistenza ai terminali
10.09.2015 - 30 anni fa/28, 10 settembre: Anna Oxa e Casadei alle ''Piramidi''. Grandi successi, zero polemiche e un’ottima lezione da imparare
11.08.2015 - 30 anni fa/27: quando a organizzare ''eventi'' erano Dc, Pci, Psi i protagonisti erano Oxa, Ruggeri, Bennato, Nomadi, Pooh, Berté
28.07.2015 - 30 anni fa/26: Merate ha il maggior inquinamento atmosferico dell’intera provincia di Como. All’Ussl 14 arriva Sandro Cesana
11.07.2015 - 30 anni fa/25: ZTL a Merate, domanda, e se tornassero le auto? A vent’anni dalla chiusura del centro cresce l’istanza di riaprire
01.07.2015 - 30 anni fa/24, 25 giugno: Mirjana Vasilj lomagnese d’adozione dice di aver visto la Madonna a Medjugorie. E’ l’inizio del mito
23.06.2015 - 30 anni fa/23, 18 giugno: Romerio è il ''settimo re'' di Merate. Se ne vanno a distanza di 48 ore due sorelle molto conosciute
16.06.2015 - 30 anni fa/22, 11 giugno: il meratese cancella la scala mobile. Salta l’ultimo diaframma, la galleria per il raddoppio è aperta
10.06.2015 - 30 anni fa/21, 4 giugno: Romerio nomina la giunta a Merate. Il drammatico racconto dei testimoni della tragedia ''Heysel''
04.06.2015 - 30 anni fa/20, 29 maggio: a Merate si scelgono gli assessori. Cernusco è un cantiere con ''Merate Green'' e via Donizetti
27.05.2015 - 30 anni fa/19, 22 maggio: vinte le elezioni la Dc vara un piano di investimenti per CC e VF. Albani, 'Il municipio in piazza Eroi'
17.05.2015 - 30 anni fa/18, 15 maggio: la Dc stravince in tutta la Brianza. Merate vota Romerio. Confermati quasi tutti i sindaci uscenti
14.05.2015 - 30 anni fa/17, 8 maggio: 2 miliardi da Rusca per la nuova piastra radiologica. Tutto è pronto alla vigilia delle elezioni
05.05.2015 - 30 anni fa/16, 29 aprile: prosegue con successo il festival del teatro di Pagnano. A Vimercate si inaugura lo svincolo
29.04.2015 - 30 anni fa/15, 22 aprile: 20 comuni al voto, 1.500 candidati. A fuoco il canneto di Brivio, 2300 trote morte nel ''Tolsera''
25.04.2015 - 30 anni fa/14, 15 aprile: ben 8 partiti presentano i candidati. A Osnago ''salta'' il depuratore. La 6° volta per Teatro e Fiera
19.04.2015 - 30 anni fa/13, 8 aprile: la Dc presenta la lista dei candidati e punta alla maggioranza assoluta. Si inaugurano le case Coop.
14.04.2015 - 30 anni fa/12 - 2 aprile: a Merate la DC candida Romerio. La malavita alza il tiro: rapina a mano armata in una villa
01.04.2015 - Accadeva 30 anni fa/11, 29 marzo: la ''Camuzzi'' chiude la cassa. E Giuseppe Ghezzi terminava il suo decennio di primo cittadino
24.03.2015 - 30 anni fa/10, 21 marzo: il giovane ministro Goria a Lecco. L’usl progetta la Radiologia e la Psichiatria. Spesa 5 miliardi
16.03.2015 - 30 anni fa/9, 14 marzo: esplode il televisore, donna morta. 26enne perde la vita in auto. E dalla torre cadono mattoni
09.03.2015 - 30 anni fa/8, 9 marzo: malavita scatenata, rapinati orefice e banca. Un’orribile morte. Sindaco, si fa il nome Romerio
03.03.2015 - 30 anni fa/7, 2 marzo: via al condono edilizio, scontro per i rifiuti nel Parco, Marta Casiraghi top manager del petrolio
24.02.2015 - 30 anni fa/6, 21 febbraio: i carri di carnevale invadono i paesi Un primato per l’ospedale mentre le trivelle bucano la collina
17.02.2015 - 30 anni fa/5, 14 febbraio: si incendia lo scontro sulla ''L. 194''. Intanto via agli espropri delle aree per il raddoppio ferroviario
08.02.2015 - 30 anni fa/4, 5 febbraio: Merate inizia la campagna elettorale. Assaltati 4 negozi di casalinghi, 1000 in piazza contro l’aborto
26.01.2015 - 30 anni fa/3, 25 gennaio: bilancio pesante per il grande gelo La bufera non ferma la ''mala'', rapinata gioielleria a Paderno
15.01.2015 - 30 anni fa/2, 20 gennaio: neve fino a 80 cm. e freddo a – 10°. Il maltempo record paralizza la Brianza. Il lago diventa riserva
06.01.2015 - 30 anni fa/1, 8 gennaio: 'vicenda' Gritti, Sandro ''gatin'', toro in fuga e primi nati, furto in canonica e una nevicata da record
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco