Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 238.718.675
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del10/09/2017

Merate: 9 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 4 µg/mc
Valmadrera: 5 µg/mc
Scritto Lunedì 29 settembre 2014 alle 15:16

Olgiate: 89 atleti al 34° Trofeo di ciclismo in ricordo di M. Luisa e Giuseppe Vismara

Federico Burchio, forte atleta diciottenne in forza al GB Lions Junior Team, ha vinto allo sprint il “34° Trofeo Maria Luisa e Giuseppe Vismara” organizzato nella mattinata di domenica dalla Polisportiva Aurora Brian Val di Olgiate Molgora.

Al centro Dorina Zucchi e Carlo Vismara

È il terzo anno che il trofeo, prima ospitato a Barzanò, si corre in paese in ricordo dell’industriale e della figlia, tragicamente scomparsa 34 anni fa. Il fratello di Maria Luisa, Carlo, ha preso parte alla manifestazione in cui il sindaco Dorina Zucchi ha dato il via alla corsa.
La manifestazione ha preso il via dal Centro Sportivo comunale alle 9.00, quando, ottantanove atleti appartenenti alla categoria Juniores, hanno iniziato a pedalare lungo i 114 km previsti.

Dopo numerose azioni con protagonisti plotoncini di diverse unità, a decidere le sorti della corsa è stata la salita di Resempiano e il pezzo iniziale del Lissolo.
Gli atleti con la migliore condizione fisica e i più adatti alle ultime difficoltà altimetriche, hanno così operato la selezione e favoriti anche dalla picchiata verso il traguardo si sono giocati la vittoria in un bellissimo sprint che ha visto prevalere Federico Burchio su Alessio Ferrari (Biringhello) e Simone Canvelli (Noceto Cycling Team).

Al quarto posto Canziani (Bustese Olonia) e al quinto Viscardi (Team Giorgi)
Alla conclusione della sua fatica il vincitore ha commentato così la prova: “ Nonostante la forma non perfetta a causa di una tendinite, ho cercato interpretare al meglio la gara. Ho controllato gli avversari più forti, ho provato ad accodarmi ad una fuga e nel finale mi sono difeso in salita; Poi ho sprintato meglio che potevo, così ho vinto”.

Dopo le premiazioni Marino Sesana, presidente della società organizzatrice ha ringraziato le formazioni e i corridori che hanno onorato la manifestazione, l’amministrazione comunale e i molti volontari presenti, MCV Manifattura Catene Viganò e tutti gli sponsor che hanno reso possibile la manifestazione.

L'arrivo

Contributo fotografico e  testo a cura degli organizzatori

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco