Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 299.327.393
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2019

Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 5 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Martedì 09 novembre 2010 alle 19:39

Individuati i responsabili di 3 rapine a Calco, Cassago e Suello presso Istituti di credito

Sceglievano le loro "vittime" con accuratezza e ripetuti sopralluoghi, entrando in azione con una parrucca e baffi finti e armati di pistola. Avrebbero rapinato 6 istituti bancari, di cui 3 nel lecchese, i tre malviventi raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare al termine di una lunga inchiesta coordinata dal Sostituto Giuseppe Rose della Procura di Como. R.F, 49enne di Sesto San Giovanni, D.T., 36enne anch'egli di Sesto e con un passato nell'Arma dei Carabinieri e G.A., 39enne di Monticello Brianza, in base alle risultanza investigative avrebbero agito tra l'ottobre 2008 e l'aprile 2009, rapinando sei istituti di credito a Varedo (Milano), a Suello, Cassago Brianza e Calco (Lecco), la Banca Popolare di Sondrio a Carugo il 13 ottobre 2008 e la banca Intesa-San Paolo di Arosio il 14 aprile 2009. I malviventi, così riferisce la Polizia, avevano una cura quasi maniacale nella preparazione dei loro assalti con attente e ripetute ricognizioni e sopralluoghi prima di entrare in azione e la scelta di banche situate in luoghi dove le vie di fuga erano agevoli. In alcuni degli istituti rapinati i malviventi erano riusciti ad eludere un particolare sistema anti-intrusione che prevede la rilevazione delle impronte digitali. Per "imbrogliare" il meccanismo si ricoprivano le falangi con pelle di animale. La loro ultima impresa era stata quella del maggio 2009 alla Popolare di Sondrio, dove erano stati bloccati mentre stavano tagliando la corda dopo l'ennesima rapina. I tre malviventi si trovano già in carcere per altre vicende.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco