Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 288.144.953
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/01/2019

Merate: 81 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 69 µg/mc
Lecco: v. Sora: 54 µg/mc
Valmadrera: 75 µg/mc
Scritto Venerdì 26 luglio 2013 alle 15:22

Olginate: scontro auto moto, ''quell’incrocio è pericoloso''

Grande spavento a Olginate all’ora di pranzo all’incrocio tra Via Spluga e Via Cesare Cantù, quando un ragazzo a bordo di una moto da cross è rimasto coinvolto in uno scontro con una monovolume. Alla guida dell’auto che proveniva dal centro di Olginate c’era un uomo di Airuno che trasportava due nipoti sul sedile posteriore, rimaste illese nello scontro. Il giovane, di Garlate, viaggiava lungo la Sp72 diretto verso Lecco, di ritorno a casa durante la pausa di lavoro.


Poco dopo le 12.00 l’impatto. L’uomo è uscito dallo stop di Via Cesare Cantù per attraversare la carreggiata e immettersi in quella che si dirige verso Airuno. In quel momento però sopraggiungeva il giovane sulla moto, e l’impatto con la parte posteriore sinistra dell’auto è stato inevitabile.


L’urto è stato piuttosto forte, danneggiando la macchina e facendo scoppiare gli airbag laterali. Il 19enne è finito a terra e inizialmente si è temuto il peggio, tanto che sul posto sono state inviate due ambulanze in codice rosso. Fortunatamente le condizioni del giovane sono parse migliori del previsto, ed è stato portato al Pronto soccorso dell’ospedale di Lecco in codice verde.


A puntare il dito contro l’incrocio alcuni passanti intervenuti sul posto. “Questa è una intersezione maledetta, io stessa ho fatto un incidente e se ne verificano diversi” ha spiegato una parente del ragazzo giunta sul luogo. “Chi esce da Olginate spesso vede le auto svoltare verso destra per entrare in Via Cantù e esce dallo stop, ma queste gli coprono la visuale su chi va dritto. Se qualcuno va più forte del dovuto è difficile poi che non ci si scontri”.

Per chi è diretto verso Lecco e svolta in paese è presente una apposita corsia di entrata, così come per chi si immette da Olginate in direzione Calco. Ma chi esce dal paese deve attraversare la corsia nell’altro senso di marcia, e questo è causa di incidenti. Il giovane è in buone condizioni e, esclusivamente a scopo precauzionale, trascorrerà la notte al Pronto soccorso lecchese.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco