Scritto Mercoledý 15 maggio 2019 alle 18:32

Ponte: a Paderno avviati i ''carotaggi'' per le indagini al suolo su cui poggia il San Michele

Procedono, stando a quanto afferma Rfi, gli interventi alle ''pendici'' del Ponte San Michele. Le operazioni si stanno concentrando a Paderno. Secondo l'ultimo aggiornamento, datato 15 maggio, sono stati ''avviati, sul lato padernese, i carotaggi nelle gallerie artificiali per eseguire e indagini finalizzate a determinare gli spessori, le stratigrafie e le tipologie di materiali presenti''. Saranno 14 i carotaggi, ha precisato Reti Ferrovie Italiane, ''ai quali si aggiungono i tre sui blocchi di fondazione delle pile''. Le perforazioni eseguite hanno una profondità che varia da 1 a 10 metri.
''Prosegue, intanto, la fase di montaggio dei ponteggi delle pile 6 e 7 del ponte, propedeutico al rinforzo delle aste del ponte'' si legge sempre nell'aggiornamento di mercoledì. ''A breve è prevista la realizzazione dell'impalcatura a servizio della pila 7, che consentirà di effettuare i rilievi di precisione per la messa in produzione dei rinforzi. In seguito si procederà con il montaggio dei piani di lavoro sulla pila 6, sulla campata tra la pila 7 e la spalla lato Calusco e sulla pila 1 lato Paderno''.
Rfi afferma inoltre che risulta completata la fase di potatura degli arbusti nella zona delle pile 1, 6 e 7 del San Michele. È in corso, inoltre, ''un piano d'indagini integrative sull'imposta dell'arco e delle pile in corrispondenza dei blocchi in granito, per ottimizzare la progettazione esecutiva della successiva fase di lavori''. ''È stata presentata - conclude il comunicato - la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata presso il Comune di Paderno per la realizzazione della pista di accesso all'imposta dell'arco ed è stata consegnata l'istanza di trasformazione d'uso del bosco al Parco Adda Nord''.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco