Scritto Mercoledì 15 maggio 2019 alle 08:47

Merate: traffico in tilt tra Via Sant'Ambrogio e Via Roma per lavori di asfaltatura. I cartelli incomprensibili e mal posizionati

Buongiorno
andate in Via Roma angolo Via Padre Arlati e poi su in Via Sant'Ambrogio così vi rendete conto di cosa sta succedendo questa mattina in concomitanza con l'asfaltatura di alcune strade.
Ottimo direi

Un lettore

 

Un cartello, posizionato sul marciapiede di via Mameli, proprio dietro l'angolo di svolta da Viale Cornaggia, in controluce, con un due fogli A4 appesi con il nastro adesivo e illeggibili per chi transita dal centro e si avvia verso la chiesa parrocchiale. Questa la segnaletica predisposta dall'amministrazione per informare che dal 15 maggio al 17 maggio dalle 8 alle 18 la strada (quale? Via Mameli/Piazza don Minzoni, Via Sant'Ambrogio, Via Roma?) sarà chiusa al transito e "l'accesso sarà consentito solo per i residenti in Via Sant'Ambrogio al civ. 55 doppio senso".


E il risultato è che alle 8 il caos, come prevedibile, non è mancato. Arrivando dal centro e imboccando Via Mameli, infatti, gli automobilisti si sono imbattuti nel cartello arraffazzonato ma, chiaramente, non riuscendo a leggerlo nei pochi secondi a disposizione durante la marcia e per via delle dimensioni delle scritte, si sono avventurati verso via Padre Arlati. Qui una transenna posizionata malamente senza indicazioni precise sul tratto di strada chiuso ha ingenerato la confusione e così sono state decine le auto che sono salite dall'atrio Belgiojoso trovandosi poi la strada completamente chiusa all'altezza del sagrato, costrette dunque a fare retromarcia, incrociandosi anche con le vetture dei residenti che scendevano, autorizzati, dalla medesima via. Chi ha potuto si è addentrato in Via Sala, non particolarmente agevole per un traffico sostenuto, ed è poi sceso fino a Montello. Gli altri hanno manovrato per una inversione di marcia e sono tornati in piazza don Minzoni.

Certo se l'assessore ai lavori pubblici, tanto attivo sui social, nelle prime ore di questa mattina, particolarmente interessate dal traffico lavorativo e scolastico, unitamente a un vigile urbano avesse presidiato l'area di cantiere e le strade interessate dalla chiusura, forse tanti Santi dal cielo non sarebbero stati scomodati.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco