Scritto Luned́ 13 maggio 2019 alle 16:40

Merate: al trofeo del Roseda di pattinaggio, ben 460 iscritti

Come vuole la tradizione la Rotellistica Roseda ha ospitato domenica 12 alla grande, con il suo ambito Trofeo "La Torr", giunto alla ventiduesima edizione, la seconda tappa CNO e CNO plus 2019. Impianto del Pattinodromo di via Matteotti presentato come sempre più che a norma, e grazie all'impegno di tutti i volontari della società, in particolare dei pittori "diversamente giovani" e di una mamma artista, una palazzina accoglienza vestita a nuovo per gli oltre mille ospiti, fra atleti e accompagnatori al seguito. Incredibile ma vero, anche il Sole ha combattuto per tutto il giorno a favore della Roseda sfiancando la perturbazione del giorno precedente, permettendo così, sia pure in un'atmosfera e con temperatura da primavera nord-europea lo svolgimento in sicurezza di tutte le gare in programma.

Ambito trofeo anche perché Roseda ci tiene, oltre al primario risultato sportivo e agonistico, a mettere in palio non solo i trofei, ma interessanti premi di stimolo per le categorie maggiori, poco presenti in altre sedi sportive. 33 le società presenti, con più che benvenute, oltre a quelle abituali in lista, anche società di altre regioni fuori dal tradizionale Circuito nord-ovest. 430 gli atleti registrati alle gare in programma, che hanno impegnato i tanti volontari Roseda nella loro perfetta esecuzione tutta la giornata. Soddisfazione Roseda non solo per la sesta posizione nella classifica societaria ma anche con i podi della combinata di categoria fra le due gare in programma. Due gradini alti innanzitutto con l'ottimo secondo nella categoria Ragazzi 12 di Christian Vignazza, che oramai si sta abituando ai riconoscimenti, ed un altrettanto ottimo terzo incorniciato da uno splendido sorriso di soddisfazione per Martina Zanier, categoria Allievi. Podi allargati come tradizione e riconoscimento del CNO anche per altri bravissimi Rosedini: ancora fra gli Allievi femminile un bel sesto per Reali Giuditta e nono posto per Valagussa Rebecca, solitamente abituata ad essere più vicina ai gradini. Bellissimo colpo anche nella categoria Allievi maschile con Andrea Pozzoni, con la settima posizione combinata, segno di una costante salita ai piani alti dell'atleta.

Senz'altro buoni e con risultati in miglioramento gli altri atleti non saliti sul podio, questo anche per l'alto livello oramai raggiunto di moltissimi atleti a livello nazionale di tutte le società presenti. Particolare attenzione in particolare alla foltissima squadra dei giovanissimi e esordienti, su cui la Roseda con le sue Allenatrici ed Allenatore hanno investito molto quest'anno. Oramai quasi una "seconda società" con i giovanissimi atleti e soprattutto atlete che incominciano a digrignare i denti, pattinando più con il cuore che con i muscoli, su questo importante circuito agonistico. In particolare, sempre di alto stimolo sportivo per i loro più giovani atleti, i due Allenatori che hanno gareggiato nella categoria Seniores in una 500m sprint da spasimo ed in una lunga 5000m -7500m ad eliminazione. Raffaella Colombo appena fuori podio, sesta in entrambe le gare e Matteo Mauri ottavo e nono hanno fatto risuonare l'area del pattinodromo delle urla di incitamento "Raffa-Raffa !! ....Uccio-Uccio !!...." da parte di tutti i rosedini. Da citare fra le splendide categoria Allievi per i pochi centesimi dal podio Bellani Giulia giunta 9a nella 500m sprint e 13° nella 5000m a punti, Elli Matilde 12a e 11°.

In alcuni casi solo pochi centesimi hanno penalizzato in ambedue le gare i rosedini della categoria Allievi, Ragazzi, Ragazzi 12 e Esordienti, appena fuori dal riconoscimento CNO, ma che hanno donato il cuore e fatto sperare fino a pochi metri dal traguardo. Basta un pattino o due di differenza e parecchi noni, dodicesimi e tredicesimi si trasformano spesso in podi.... Per i Giovanissimi ancora qualche serio allenamento per temprare il carattere ed i muscoli, ma di sicuro piccoli atleti come Fenu Giada, Fumagalli Giorgia, Nasatti Laura, Ripamonti Gloria con il compagno Vignazza Daniel salteranno sicuramente agli onori della cronaca. Anche per la numerosa rappresentanza di rosedini che si sono qualificati nei campionati regionali precedenti, neanche il tempo di cambiare le ruote da gara per gli ultimissimi allenamenti finali e poi pattini e casco in borsa per l'importante incontro a Noale di Venezia da giovedì 16 a sabato 18. In programma i Campionati Italiani pista per le categorie Ragazzi/Allievi Juniores e Seniores ed il Trofeo Skate Italia Pista dedicato ai Ragazzi 12. In bocca al lupo alla Roseda! (mgp)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco